Perché? Perché? Perché lo fai?


Perché sei sempre l’ultimo?

Perché non mi ascolti mai?

Perché sei così sbadato?

Perché hai fatto così?

Perché hai sbagliato?


Nel chiedere perché la nostra intenzione è spesso positiva, ma nella maggior parte dei casi non otteniamo la risposta e l’effetto desiderato.

Quando chiediamo perché, vogliamo probabilmente scoprire la causa per cercare una nuova strategia ed essere di supporto.

Ma la reazione più consueta ad una domanda che comincia con un “perché?” è spesso di chiusura.


Un giorno John Grinder, co-creatore della PNL, durante un corso mi fece notare che in spagnolo esistono due modi per chiedere perché:

•    “Por qué?” che indica “con quale causa?”

•    “Para qué?” che indica invece “con quale fine/scopo?”

In italiano questi due significati vengono espressi dallo stesso termine e la mente di tuo figlio quando li sente è confusa tra i due. Inconsciamente non riesce a capire se gli stai chiedendo: “Che cosa vuoi ottenere? Qual è la tua intenzione, il tuo scopo positivo?”... oppure se cerchi di intimidirlo chiedendogli: “Qual’è la causa” che facilmente nella nostra cultura si traduce in “Qual è la tua colpa?”. Automaticamente tuo figlio, alla domanda “perché”, potrebbe irrigidirsi, chiudersi, cercare di dimostrarti che non è colpa sua. In questo modo non ottieni il tuo scopo di portarlo a far meglio.



Non chiedere a tuo figlio “perché”. Chiedigli “come” e lui crescerà.



Se vuoi indirizzare il suo focus sulle risorse che già ha, e soprattutto sulle alternative che può scegliere, sui nuovi comportamenti che può attuare, chiedigli COME o QUALE.


Come puoi farlo più velocemente?

Come vorresti che te lo dicessi?

Come puoi cogliere tutti i dettagli?

Quale migliore alternativa hai?

Come puoi farlo meglio?

Quali risorse hai già?


Ogni volta che ti sta per scappare un perché morditi la lingua e trasforma la frase utilizzando COME o QUALE in modo che il focus venga spostato sulle risorse che già tuo figlio possiede e/o sulle nuove strade (alternative potenzianti) che può percorrere.


Tieniti pronto a notare nuove reazioni positive e a raccontarmi i benefici che tu, tuo figlio e il vostro clima familiare avete riscontrato.


A presto...

Andrea Zardi

Milano, 10 agosto 2016


Corsi correlati:

  1.    PNL Comunicazione 1

  2.    PNL Comunicazione 2


LSA

Learning Strategies Academy

0444.041090

342.8056575

Studiare
con strategie
vincenti
STRATEGIE_DI_APPRENDIMENTO.html
Strategie
per
Genitori AIUTA_TUO_FIGLIO_A_SVILUPPARE_LE_SUE_CAPACITA.html
PNL
e
CoachingPNL_PROGRAMMAZIONE_NEURO_LINGUISTICA_CORSI.html
CHI SIAMOCHI_SIAMO.html
CONFERENZEPNL_CONFERENZE.html
CORSIPNL_CORSI.html
CONTATTICONTATTI.html
LSSTRATEGIE_DI_APPRENDIMENTO.html
BLOGBLOG.html
PNLPNL_PROGRAMMAZIONE_NEURO_LINGUISTICA_CORSI.html
J. GRINDERPNL_John_Grinder.html