e

Sii preciso e specifico

All’interno dell’articolo “Comincia lodando i punti di forza” ti ho suggerito come fare un buon feed-back, cioè come trasformare un giudizio sterile e talvolta frustrante, in un reale strumento di crescita.

Voglio qui trattare più approfonditamente un concetto importantissimo:


Quando stai dando un’indicazione, sii preciso e specifico!


Che tu stia spiegando come fare qualcosa, o che stia dando una regola, assicurati di essere preciso e specifico.

Sembra una banalità vero?

Eppure, quante volte quando eravamo a scuola abbiamo assistito a spiegazioni incomprensibili?

Quanto ti dava fastidio quando il tuo professore ti segnava l’errore sul compito in classe, ma non appuntava accanto la correzione?  Non avevi indicazioni su come migliorare, vero?


Dove hai messo le chiavi, mamma?

“Lì.”

Lì dove?

“Lì.”

(Senza neanche dare indicazioni con le mani).


“Fai il bravo!”

Il bravo come?

“Il bravo.”

Fare il bravo significa tutto. Quindi non significa niente.

Come faccio io figlio a capire come fare il bravo se non mi spieghi esattamente che cosa vuoi da me?


•    “Le cose si fanno bene.”

•    “Fallo meglio.”

•    “Devi essere più attento.”

  1.    “Devi comportarti da grande.”


Frasi come queste non servono a niente perché non significano niente. Sono così generiche che creano disorientamento, confusione, interpretazione, quindi fraintendimento e di conseguenza frustrazione.

Quando tengo il corso PNL Comunicazione 1, uno dei primi strumenti pratici che insegno ai genitori è questa semplicissima domanda elaborata da uno dei miei maestri più amati, John Grinder:


COME SPECIFICATAMENTE?


Da adesso in poi, appena ti accorgi che stai per fare una affermazione troppo generica, e quindi fraintendibile, fermati un istante e chiedi a te stesso: “Come specificatamente?”


•“Le cose si fanno bene.”

Come bene specificatamente?

Bene secondo quali criteri?


•“Fallo meglio.”

Come meglio specificatamente?


•“Devi essere più attento.”

Come attento specificatamente?

Come si fa ad essere attento?

Qual è la strategia?


•“Devi comportarti da grande.”

Come si comporta un grande specificatamente?


Accertati che la risposta sia precisa e specifica non solo per te stesso, ma per chiunque, nello specifico per tuo figlio. Non dare nulla per scontato. Quando spieghi qualcosa a tuo figlio, fai finta di dover scrivere un manuale di istruzioni.

All’inizio sembra richiedere tempo, lo so. Ma poi ti accorgi che, invece di ripetere 100 volte lo stesso concetto, tuo figlio capisce molto più in fretta e le urla si trasformano in sorrisi.

Non ti resta che sperimentare.

Buon divertimento… Buona scoperta...


Vicenza, 17 agosto 2016

Andrea Zardi



Articoli correlati:

  1.     Comincia lodando i suoi punti di forza


Corsi correlati:

  1.     PNL Comunicazione 1

LSA

Learning Strategies Academy

0444.041090

342.8056575

CHI SIAMOCHI_SIAMO.html
CONFERENZEPNL_CONFERENZE.html
CORSIPNL_CORSI.html
CONTATTICONTATTI.html
LSSTRATEGIE_DI_APPRENDIMENTO.html
BLOGBLOG.html
PNLPNL_PROGRAMMAZIONE_NEURO_LINGUISTICA_CORSI.html
J. GRINDERPNL_John_Grinder.html

Studiare
con strategie
vincenti
STRATEGIE_DI_APPRENDIMENTO.html

PNL
e
CoachingPNL_PROGRAMMAZIONE_NEURO_LINGUISTICA_CORSI.html